dio e altrove

Dio è altrove – Testi

L’INFERMIEREAVANTI

Sono l’infermiere del tuo male
E capisco bene cosa provi
Non c’è lenimento che ti giovi
Nella terapia convenzionale
Ma conosco un balsamo efficace
Per salvare ciò che ti rimane
Un rimedio frutto di lontane
Guerre consumate dalla pace

Sono l’infermiere del tuo male
Forse capirai soltanto dopo
Che la vera meta del mio scopo
Era liberarti dell’amore
Questo male sordo che t’incanta
E ti fa sentire quasi bene
Sembra allontanarsi quando viene
Sembra rinforzarti quando stanca

Sono l’infermiere del tuo male
Bevo le tue lacrime salate
Veglio nelle notti dell’estate
Tra le ombre del tuo capezzale
Dolcemente placo il tuo dolore
Calmo la tua fronte concitata
Tengo ben pulita la ferita
Scaccio via l’amore con l’amore

Se tra i fumi della febbre antica
Mi sovrapporrai a una figura
Questo è proprio parte della cura
È nella natura della vita

Sono l’infermiere del tuo male
Non preoccuparti del contagio
Non mi può sfiorare il tuo disagio
Godo di un vaccino naturale
So come curare il tuo dolore
La tua pena quasi disperata
So rimarginare la ferita
Scaccio via l’amore con l’amore

Scaccio via l’amore con l’amore

Autore