Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Le mie lettere sono fatte per essere bruciate

marzo 27 @ 18:00 - 19:00

3€

Si inaugura al Piccolo Teatro di Giulietta la rassegna LETTERE D’AMORE dedicata ai più famosi epistolari amorosi di poeti e scrittori del novecento. Si parte il 27 marzo 2018 con il reading dedicato all’amore tra Sibilla Aleramo e Dino Campana. Con le letture di Rossana Valier e Paolo Valerio, introduce Marco Ongaro.

LE MIE LETTERE SONO FATTE PER ESSERE BRUCIATE – 27 marzo 2018

Un viaggio chiamato amore (Sibilla Aleramo-Dino Campana) Entriamo in punta di piedi in questa storia d’amore estrema e forte, quasi chiamati a compiere un viaggio: un “viaggio chiamato amore” come lo definì genialmente Campana stesso.
Siamo nel 1916. La ribelle e nota Sibilla Aleramo, femminista ante-litteram e gran seduttrice, dopo la lettura dei Canti Orfici decide di scrivere all’autore, Dino Campana. Sibilla non era nuova nel fare il primo passo, con confidente disinvoltura, avvicinando scrittori e scriventi per divenirne poi l’amata, ma questa volta l’autrice trova una personalità geniale e dura che le tiene testa. E gliela fa perdere. Il tre agosto ella raggiunge Campana a Marradi. E la passione scoppia.
Ci saranno sei o sette incontri, andirivieni, corse e rincorse tra Pisa, Livorno, Firenze, botte, minacce, gioia e lacrime, sino a quelle finali, del poeta solo e malato chiuso nel manicomio di San Salvi a Firenze. Tutti questi eventi – ormai perfettamente ricostruiti dai biografi e dalla studiosa Bruna Cinti – sono sublimati e quasi resi teatrali in un gioco di specchi tra vita, lettere e letteratura, che ci fa piombare in un mondo speciale e complesso, di passioni tanto invidiabili quanto pericolose.
Nessuno dei due scrittori cambia il proprio “stile” nell’epistolario: lettere numerose, prolisse e teatrali quelle di Sibilla, eccentriche e fulminee quelle del Campana, che addirittura esordisce in francese (proprio a stoppare il flusso riverberante dei lessemi aleramiani) e dichiara di non amare l’epistolografia. Stili che si conservano sino a quando la vita avrà la meglio sui pensieri e i voli della mente, quando cioè le pochi brevi righe con la disperata richiesta di una visita in manicomio, da parte di Campana, concluderanno il viaggio.
Sempre pronta a parlare di sé, Sibilla non raccontò mai la sua storia con Dino. Ne affidò la memoria alle lettere che consentì a far pubblicare solo nel 1958, due anni prima di morire. (Rossana Valier)

In un connubio tra grandi scrittori, e scriventi che l’amore rende grandi, il Teatro Nuovo in collaborazione con il Club Giulietta e l’Istituto Internazionale per l’Opera e la Poesia vuole rivelare al pubblico le tante voci dell’amore, facendo conoscere lati privati e meno noti di grandi autori della letteratura, e tante moderne parole che gli innamorati che da tutto il mondo si rivolgono ai suoi imperituri simboli: Giulietta e Romeo.
Gli appuntamenti della rassegna LETTERE D’AMORE si svolgeranno al Piccolo Teatro di Giulietta, proprio a lato del famoso balcone, e vedranno parola, musica, arti figurative, danza e cinema uniti, in una sintesi che cerchi di dar voce, appunto, all’inesprimibile. L’amore.
Si proseguirà a cadenza mensile con la lettura delle più belle lettere dagli epistolari di Cvetaeva, Pasternak e Rilke,
Majakovskij e Lilja Brik, Alfred De Musset e George Sand, Henry Miller e Anais Nin, le lettere a Milena di Franz Kafka.

Dettagli

Data:
marzo 27
Ora:
18:00 - 19:00
Costo:
3€
Categoria Evento:
Sito web:
http://www.julietclub.com/it/

Organizzatore

Club di Giulietta
Telefono:
+ 39 045 533115
Email:
info@julietclub.com
Sito web:
http://www.julietclub.com/it/

Luogo

Piccolo Teatro di Giulietta (Foyer del Teatro Nuovo)
via Cappello, 23
Verona, 37121 Italia
+ Google Maps