MARCO ONGARO

Marco Ongaro (cantautore, poeta, scrittore, autore teatrale e librettista d’opera)

Da Il Negro di Marco Ongaro

In gergo letterario, Negro designa uno scrittore cui viene demandato il compito di realizzare porzioni più o meno importanti di opere letterarie, senza tuttavia comparire ufficialmente come autore. L’impiego dei “negri” è molto comune nella stesura di libri seriali, come ad esempio i gialli, e più ancora nella formazione dei copioni cinematografici.

C’è chi sostiene che in questa accezione nègre derivi dall’abitudine di Alexandre Dumas di far scrivere a fidati collaboratori di colore – di colore lo era un po’ anche lui – interi capitoli delle sue opere. Venendo da qui la parola, non avrebbe connotazione spregiativa quanto invece funzione di memoria oggettiva.   Leggi il seguito


IN PRIMO PIANO

venerdì 6 novembre
su tutte le piattaforme digitali e su YouTube

VERONA, 2020 – A due anni dalla pubblicazione dell’album Il fantasma baciatore e a un anno dall’uscita del singolo Hotel Bella Italia,  Marco Ongaro estrae dal Fantasma l’estremo singolo Star Trek. Il video anticipa e annuncia l’avvio dei lavori per il prossimo nuovo album prodotto da Gandalf Boschini per D’autore Azzurramusic.

Il brano situato in chiusura alla raccolta del 2018, scritto insieme al poeta Nicola Saccomani, suona come una sorta di addio alle tracce precedenti, la chiusura di un sogno rock che nel clarinetto basso di Marco Pasetto evoca la prospettiva rivelatasi poi non così peregrina di un futuro, assurdo rifugio in farmacia.

“Il video esce nell’anno in cui i medicinali e la sanità sono diventati il tema fondamentale, mentre lo spettro di una socialità abortita, rifiutata, si profila come la soluzione ideale per evitare il peggio”, afferma Marco Ongaro. “L’equipaggio dell’Enterprise è qui fuori o dietro il banco del farmacista a dirci che gli alieni siamo noi. Lo abbiamo girato tra Ferrara e il Delta del Po, un biotopo zeppo di zanzare e pescatori, fabbriche dismesse, buche sugli argini, residui di attività a qualche chilometro dalla casa di Ariosto, seguendo l’idea di un finisterre oltre cui potrebbe forse rinascere qualcosa che ancora non conosciamo”.

Con questo nuovo singolo Marco Ongaro conferma la sua vitalità culturale evidenziando come la poesia in canzone costituisca un tessuto irrinunciabile per comprendere il presente e quello che ci aspetta.

STAR TREK

Arrangiamento: Pepe Gasparini
Voce: Marco Ongaro
Basso: Pepe Gasparini
Batteria: Giovanni Franceschini
Chitarre: Fabio Basile e Cristian Montagnani
Pianoforte e tastiere: Daniele Rotunno
Clarinetto basso: Marco Pasetto
Registrato nel febbraio 2018 presso lo studio Sotto il mare di Povegliano – Verona
www.marcoongaro.com https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Ongaro http://www.facebook.com/ongaro.official/

Autore